The review for Literary History and Theory

NINA FAÇON ŞI TENTAŢIA OMULUI ACTIV

December 15, 2009

👤Author

Name: Ana Bazac
Affiliation: Prof. univ. dr., Universitatea Politehnica din Bucureşti

📄Article

Citation Recommendation: BAZAC, Ana. „Nina Façon şi tentaţia omului activ”. In: RITL, New Series, III, No. 1-4, January-December 2009, p. 317-356
Titlul: NINA FAÇON ŞI TENTAŢIA OMULUI ACTIV
Title: NINA FAÇON AND THE TEMPTATION OF THE DILIGENT MAN
Pages: 317-356
Language: Romanian
URL: https://ritl.ro/pdf/2009/31_A_Bazac.pdf

Riassunto: L’articolo discute il problema del modello dell’uomo attivo, secondo la storia della filosofia e della cultura. Nina Façon ha svolto una ricerca sui significati del modello dell’uomo attivo, illustrato dai filosofi del Rinascimento, Erasmo da Rotterdam e Cervantes, Descartes, Spinoza, i filosofi tedeschi della Riforma e del Romanticismo, nonché Bergson. Dopo un’introduzione sull’importanza della filosofia nell’opera di Nina Façon, in seguito a una breve analisi del concetto di attività – con insistenza sui suoi legami con la nozione di soggetto e con il motivo di Prometeo come modello culturale – la relazione ricorda alcune caratteristiche dell’uomo attivo, così come ritrovate negli studi di Nina Façon. Si tratta della preoccupazione per questo argomento, che si riflette nell’intera coscienza moderna, nonché nella scuola filosofica romena moderna (razionalistica e democratica), opposta a quella tradizionalista. Non c’è da meravigliarsi se Tudor Vianu, il professore di Nina Façon, abbia costituito la direzione e il modello dell’attivismo culturale. Ma, nello stesso tempo, la tentazione dell’essere umano attivo è stata del tutto speciale per Nina Façon, come una provocazione che ha risposto alle condizioni che le avevano impedito di manifestarsi come persona libera e autonoma. Da questo punto di vista, oggi la tentazione dell’essere umano attivo continua a svilupparsi, nonostante la tendenza di mettere ostacoli all’attivismo.

No Comments

Comments are closed.